Corrispondenza negata: parole nel silenzio

La corrispondenza negata è quella degli inetti, dei malati, dei deboli. La comunicazione interrotta dagli psicofarmaci, dalle scariche elettriche, dalla terapia del silenzio dei pazienti dell’ex manicomio di Volterra, in provincia di Pisa.

Corrispondenza negata. Epistolario della nave dei folli (1883-1974), uscito nel 2008, è il titolo di un libro che raccoglie decine di lettere, archiviate nelle cartelle cliniche e mai spedite, scritte da «matti» rinchiusi nel manicomio in un periodo compreso tra il 1889 e il 1974.

Gridi di aiuto, di sofferenza, rimasti inascoltati per anni.

Parole che a leggerle, a sentirle, la pelle ti si rivolta dalla testa ai piedi.

volterra

Continua a leggere

David Bowie Night: We Can Be Heroes

La prima volta che ho incontrato David Bowie è stato tra i fotogrammi di Labyrinth, film fantastico girato nel 1986: l’ho amato da subito.

Quell’uomo deve essere un mago anche nella vita, mi dicevo.

E avevo ragione: ma Bowie è stato molto di più, a lui scorreva la Bellezza nelle vene. La sua creatività, la sua passione, traspare in ogni sua opera. La sua musica risuonerà per sempre, senza appartenere davvero mai a un’epoca precisa, eppure facendo parte di ogni tempo.

Il 10 gennaio 2016 David ha cambiato di nuovo dimensione, forse tornando sul suo vero pianeta. Ha lasciato un vuoto enorme, incolmabile.

Lo Ziggy’s Cafè ha deciso di dare spazio a un evento che lo ricorderà, senza nostalgia o tristezza, ma con la pura voglia di celebrare la sua grande arte, il suo talento extraterrestre.

Si tratta della David Bowie Night, in programma martedì 10 gennaio, dalle ore 21.00, al Quartiere Latino di Follonica (GR).

La parola a Silvia Manganelli, curatrice dell’iniziativa, in collaborazione con Verena e Maurizio Moretti.

david bowie night

Continua a leggere

Natale 2016: regali in tutti i sensi

La corsa ai regali è già cominciata, ma le tasche son vuote e le festività muovono in me uno spirito tutt’altro che lieto. Quest’anno non ho neppure voglia di liberare i rami chiusi di quel piccolo ammasso di plastica verde che vorrebbe essere un abete e invece è nato albero di Natale. Lo lascio a riposare in cantina, la sua occasione è rimandata.

Se dovessi però fare una lista di belle cose da ricevere e donare, sarebbe una sorpresa fatta di parole, note e roba da gustare. M’immagino un Babbo Natale vestito da corriere che ti suona alla porta e ti consegna questo pacco espresso.

3 abbinamenti molto diversi tra loro per festeggiare al meglio il tuo Natale: un viaggio dall’aldilà fino agli Stati Uniti, passando per il Giappone, per poi tornare in Europa, a Parigi e finire a casa, nella mia Toscana.

Perché 3 è il numero perfetto e perché magari potresti essere tu a suggerirmene altri.

1 libro + 1 album + 1 dolce = 1 regalo in tutti i sensi

natale 2016

Continua a leggere

Super classifica degli anti sex symbol estate 2016

Settembre è ormai arrivato e così anche il nostro consueto appuntamento, la classifica degli anti sex symbol, torna a trovarci dopo la calura estiva.

Anche per questa stagione 2016 l’orrore è unisex. Ci sono perle inedite e vecchie tendenze che non vogliono proprio morire e continuano a colpire i nostri poveri ormoni ormai in preda a una crisi di nervi.

Sei pronto a soffrire?

classifica anti sex symbol 2016

Continua a leggere

Agosto Ziggy’s mio non ti conosco

Lo so, i blog non si fermano mai, l’Internet non si ferma mai, dovrei essere sempre sul pezzo, sempre pronta.

La verità è che ad agosto non ce la faccio proprio: è come entrare in una centrifuga e uscirne tutto stropicciato.

Walking on the sand

Agosto è il mese delle ferie per eccellenza, sì, ma degli altri.

Quindi caro lettore dello Ziggy’s, perdonami se non mi sono fatta sentire spesso e molto probabilmente non lo farò fino ai primi freschi di settembre. Di sicuro non avrai sentito la mia mancanza, e anzi, avrai pensato, ma chi se ne frega.

Io però te lo dovevo dire.

Ci sentiamo presto, con tanto affetto.

Elena, dallo Ziggy’s Cafè.

Buone vacanze cari!

P.S= se proprio vuoi martoriarmi un po’, ti prego, inviami le foto delle tue vacanze, soprattutto di piedi al sole e nell’acqua di mare, ti amerò ancor di più.

 

 

Abbinamenti da mettere in valigia: libri e dischi tutti da gustare

Se stai per andare in vacanza, ma anche se dovrai rimanertene a casa, magari a lavorare, questa piccola selezione è l’ideale per trascorrere qualche ora di lusso. Perché limitarsi ad accostare sempre il cibo al vino? Da questa domanda è nato il frullato “Libri e dischi tutti da gustare”.

Un libro, un album e un cocktail che insieme stanno proprio bene, e se assaporati nello stesso momento, possono anche renderti la giornata migliore.

In collaborazione con il cocktail bar Hemingway San Vincenzo e i suoi bravi alchimisti alcolici, che hanno preparato per te delle ricette molto saporite.

book-cocktail

Continua a leggere

Dieta dalla dieta

Mercoledì è l’Epifania e tutte le feste le porta via, quindi mangia per l’ultima volta senza sentirti in colpa. Quasi.

Hanno già cominciato dopo Capodanno: perdere i chili acquisiti dopo le abbuffate natalizie. Uno non ha neanche fatto in tempo ad alzarsi dal tavolo che già sente il grasso colargli dalla pancia.

Al telegiornale, sui quotidiani, sui social: tutti parlano di diete, lardo, cellulite, colesterolo, trigliceridi.

Che palle! Senti che il tuo culo sta lievitando come un pandoro anche solo a sentirne parlare. Temi che i tuoi pantaloni possano esplodere da un momento all’altro lasciandoti in mutande.

Ora basta.

Ecco la nostra “Dieta dalla dieta“. L’effetto collaterale potrebbe essere anche perdere qualche chilo di ciccia, se proprio non puoi farne a meno.

Comunque sarai di sicuro meno inacidito.

dieta dopo natale

Continua a leggere

Giappone mon amour

Ebbene sì, sono stata in Giappone. E no, questo non è un diario di viaggio, per quello non sono molto portata. Di solito infatti mi colpiscono cose assurde e non sarei molto obiettiva col racconto.

E’ stato tutto fantastico, i giapponesi sono fantastici, il cibo è fantastico. Insomma hai capito vero?

Invece voglio parlare di ciò che mi ha turbato, perché diciamolo, questi giapponesi sono anche dei tipini assai particolari.

Ecco la mia mini-classifica delle più belle giappo-assurdità!

Sayonara!

stranezze giappone

Continua a leggere

Caro amico ti scrivo con Postcrossing

Ricordo bene quando spedivo le mie cartoline agli amici durante le vacanze estive.

Ero poco più che bambina. Le sceglievo con cura e non facevo un copia e incolla di saluti, ma scrivevo pensando proprio a quella persona, ai suoi gusti, alla nostra amicizia. Era bello tornare a casa e vedere poi le tue cartoline appese nelle camere dei compagni di scuola o dentro i diari dei tuoi amici.

Ancor più bello forse, però, era riceverle. Aprire la cassetta della posta e non trovare solo bollette o cartelle di Equitalia, ma una lettera o una cartolina indirizzata a te. Quel caro amico che aspettavi da tempo insomma.

cartoline vintage

Oggi non scrive più nessuno, almeno su carta. Abbiamo a disposizione ogni tipo di supporto tecnologico per inviare messaggi e non usiamo più questa forma di comunicazione così intima e affascinante che è lo scambio epistolare.

E’ stato bello scoprire il progetto Postcrossing, un vero e proprio colpo di fulmine. C’è ancora chi si scrive cartoline per il piacere di dare e ricevere, per conoscere nuove persone da un capo all’altro del mondo.

Continua a leggere