Scrittura comica: come si scrive una battuta?

Questo è ufficialmente il primo appuntamento di “Scrittura a tu per tu”, la nuova rubrica mensile dedicata a tutto ciò che ruota intorno al tema della scrittura.

Come hai letto dal titolo, oggi parliamo di scrittura comica, ecco perché ho fatto la mia domanda a un professionista del settore, l’attore toscano Andrea Muzzi.  La sua è una comicità graffiante, non scontata e mai volgare.  Dopo una lunga collaborazione sul palco con Alessandro Benvenuti, ha inizia a calcare le scene come monologhista. A breve, non posso ancora rivelare quando, uscirà il suo nuovo film “Basta Poco”, scritto da Andrea Muzzi insieme a Tommaso Santi e Ugo Chiti. Nel cast tra gli altri Paolo Hendel, Marco Messeri, Daniele Morozzi, Ninni Bruschetta, Daniela Poggi, Stefano Chiodaroli e Andrea, ovviamente.

muzzi

Andrea, come si scrive una battuta comica?

La risata di solito nasce da uno spiazzamento. Per creare questo effetto è necessario scrivere pensando di spiazzare continuamente lo spettatore.

In pratica nella battuta c’è una parte iniziale che crea un’aspettativa, che induce il pubblico a pensare una determinata cosa e una seconda parte che rovescia questo pensiero.

In gergo si chiama caduta del pensiero verticale.

Esempio di battuta comica

Analizziamo una battuta di Woody Allen.

Prima parte: la prima volta che sono entrato nel corpo di una donna ( qui lo spettatore pensa inequivocabilmente che il comico parlerà di sesso, che ci racconterà delle sue esperienze erotiche).

Seconda parte: è stato dentro la Statua della Libertà ( questa chiusura rovescia e annulla in modo coerente il significato della prima parte).

Ora tocca a te!

Forza spara, picchia duro! Prova a scrivere qualche battuta comica seguendo l’esempio.

Ti piacerebbe approfondire le tue conoscenze sulla scrittura comica?

Andrea organizza corsi personalizzati sia in aula che online. Se vuoi saperne di più scrivi a: info@andreamuzzi.it.

Per qualsiasi domanda o dubbio, scrivi la tua nei commenti qui sotto!

Ecco la prima parte della battuta:

“Quando ti vedo mi lasci sempre senza fiato”

Ora continua tu! 😉

 

 

 

 

 

5 thoughts on “Scrittura comica: come si scrive una battuta?

  1. “Quando ti vedo mi lasci sempre senza fiato” …” Ma compratelo nu cazz’ de collutorio na volta tanto che il tuo alito me accoltella i peli del naso!”

  2. “Quando ti vedo mi lasci sempre senza fiato”
    – Disse Umberto Pellizzari, rivolgendosi al giudice dopo il tentativo per il Guinness World record di apnea. –

  3. Io continuerei così, immaginando un botta e risposta tra due personaggi.
    “Quando ti vedo mi lasci sempre senza fiato”
    “Allora guardami bene perché quando parli te mi lasci senza olfatto!” 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...