Vita da hipster

Prosegue il nostro viaggio nei nuovi meandri della giungla metropolitana. Tra selfie, baffi, barbe e magliette stropicciate ad arte, partiamo alla scoperta degli hipster.

Da dove nasce la parola hipster? Il termine “hipster”, dal Vangelo secondo Wikipedia, “è un neologismo nato negli anni quaranta negli Stati Uniti per descrivere gli appassionati di jazz e, in particolare di bebop. Si trattava in genere di ragazzi bianchi della classe media, che emulavano lo stile di vita dei jazzisti afroamericani.”

Nel secondo dopoguerra, la sottocultura hipster, contaminò anche la letteratura. Il buon vecchio Kerouac descrisse gli hipster come “anime erranti in cerca di spiritualità“.

E nel 2014, cosa cerca un hipster?

hipster coi baffi

Continua a leggere