Tipi da Ziggy’s: Stefano Rossi

Il protagonista dell’appuntamento di aprile è il giovane scrittore fiorentino Stefano Rossi. Ti ho già parlato di lui nella recensione del suo romanzo 24 ore.

Se ti piacciono le tinte forti, i ritmi sincopati e i personaggi grotteschi, allora sei nel posto giusto. Mettiti comodo e accendi le casse: come colonna sonora per la tua lettura ci vedrei bene quella di Pulp Fiction o Natural Born Killers, e credo proprio che Stefano sia d’accordo con me.

stefano rossi

 

Continua a leggere

Cafè d’autore: Ventiquattro ore pulp

Settembre è pulp qui allo Ziggy’s Cafè.

Questo mese presentiamo il giovane scrittore Stefano Rossi, che non è un Sig. Rossi così a caso, ma l’autore del romanzo “Ventiquattro ore“, pubblicato dalla nostra Carmignani Editrice nella collana Pulsar.

L’ho appena letto e mi è piaciuto moltissimo! Correvo anche io con la 24 ore insieme ai protagonisti.

È notte a Never City, nelle sue strade sporche e buie di periferia. Un uomo sconosciuto e oscuro, stremato, entra improvvisamente al Lione Pub con una pistola in mano annunciando che una misteriosa valigetta si aprirà scadute 24 ore, e in presenza di una sola persona. Poi si spara e stramazza al suolo, lasciando la ventiquattrore a terra. Tutti i presenti, uomini e donne, la vogliono, ma nessuno sa cosa contenga, perché il meccanismo per aprirla è sconosciuto. Cinque “mosche da bar” disposte a qualsiasi cosa pur di possederla si muovono come pedine in un macabro gioco dell’oca sullo sfondo di questa storia ON THE ROAD in bilico tra il PULP e il NOIR, affrontando situazione al limite del GROTTESCO e personaggi BIZZARRI come il Divoratore, i fratelli Cobra, il vecchio Ernest Cooter e molti altri ancora.

romanzo ventiquattro ore

Continua a leggere