“Hard rock couture”: quando la moda si tinge di rock

Se anche tu, come noi dello Ziggy’s Café ti sei innamorato del chiodo rosso di Micheal Jackson in Thriller, o hai desiderato indossare, almeno una volta, la tutina super aderente bianco-nera (tra l’altro assolutamente attualissima) di Freddy Mercury, allora ti perderai sognante tra i mitici abiti di scena delle star della musica rock e pop che hanno fatto storia, in mostra a Venezia fino al 16 giugno.

freddy_mercuryCornice dell'”Hard rock couture” è il Teatro Goldoni, dove sono al momento esposti venti abiti selezionati tra i capi-culto che hanno lasciato un segno indelebile nella moda, nella cultura e nella musica rock e pop. Un tuffo nel passato, dagli anni Cinquanta ad oggi; un viaggio che ci mostra quanto la musica e la moda si siano influenzate a vicenda, costantemente. Basti pensare a stilisti del calibro di Dior, Oscar Lima,  Jean-Paul Gaultier, che hanno vestito le star del pop e del rock più famose. I fan dei Beatles rimarranno affascinati dall’angolo dedicato a John Lennon: esposta la storica giacca che indossava per la foto di copertina dell’album «Rubber Soul» e confezionata per lui da D.A.Millings. In mostra anche il mitico chiodo di Sid Vicious, vero e proprio status-symbol nel look del nostro amato Pistols.

 

Noi purtroppo non potremo andare, ma invitiamo caldamente, anzi, bollentemente, chi di voi avrà la fortuna di andarci, a scrivere commenti e impressioni sull’Hard rock couture e magari anche qualche foto.