Gente da divano

Ecco un altro racconto tratto dal libro “Gente di un certo (dis) livello –  Manuale di sopravvivenza nella giungla metropolitana”

Di Elena Ciurli

Se solo il pensiero di una camminata vi stanca, allora mettetevi comodi e scoprite quanto può essere rilassante la vita della Gente da Divano.

sport per gente pigra


Essi vivono la propria giornata interamente su questo morbido complemento d’arredo: di pelle, stoffa, velluto, reclinabile o anti-acaro, moderno o in stile country; l’estetica non è fondamentale, basta che sia comodo e inglobante.
La televisione resta accesa 24 h su 24, la G.d.D conosce a memoria tutti i canali esistenti sulla faccia della terra.
Dal programma di cucina, cartomanzia, moda, fino a quello di pesca sportiva o musica etnica.
Di fronte a una televendita restano completamente ipnotizzati, vorrebbero acquistare l’oggetto pubblicizzato, ma, dato che ciò comporterebbe alzarsi dall’amato divano, rinunciano mestamente, sognando, un giorno, di riuscire ad impossessarsene.

L’elemento più importante, dopo il divano, è però il telecomando, vera e propria linfa vitale per i nostri amici.
La scatoletta magica ne traduce infatti l’azione: attraverso esso la Gente da Divano può così surfare tra le onde televisive con la velocità di un ghepardo, viaggiando da un capo all’altro del mondo, avendo la possibilità di ascoltare un telegiornale in cinese o guardare un film in lingua inglese, coi sottotitoli in polacco.
Praticano agilmente ogni tipo di sport, sono stati campioni di tennis, calcio, basket, cricket e curling, il tutto, ovviamente, rimanendo seduti, grazie agli amati video-games.
La Gente da Divano ha il pollice della mano talmente sviluppato, che può tranquillamente raggiungere la cucina in
autonomia, per l’approvvigionamento di snack e bibite.
Il momento quotidiano che odiano con maggiore forza è quello dell’espletamento delle funzioni corporali.
Quando ormai stanno per esplodere si alzano con imprecazioni varie e rumori di ingranaggi rotti; poi, con la grazia e la leggerezza di un elefante dopo il pranzo di Natale, si avviano finalmente verso il bagno.
Giunti sul water, stremati, ma soddisfatti, possono così rimettersi seduti e dare il via alle danze, fino al gran finale.

Consiglio musicale: Buddha Bar, dal volume I, fino al XII

E tu sei un Tipo da Divano?

Io che non sono una sportiva e mi reputo piuttosto pigra, sono una perfetta candidata per entrare a far parte del morbido mondo della Gente da divano. Vedere tutti i giorni alla televisione e nelle palestre gente super muscolosa e che suda dalla mattina alla sera, non ti fa venire voglia di metterti in pigiama e impigrirti ancora di più?! 🙂

Io ci provo ad essere attiva, vado in piscina e mi diverto anche, però quando il divano mi guarda con gli occhi languidi, mentre chiudo la porta di casa, è tanto difficile dirgli addio.

 

One thought on “Gente da divano

  1. Pingback: Gente da Buffet: come mangiare senza spendere un euro |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...