Tipi da Ziggy’s: Freddy Krueger

Ieri notte abbiamo fatto un incubo: ci ha contattati Mr Nightmare chiedendoci un’intervista. L’icona del cinema horror anni ’80 era in lacrime. Signore e signori, ecco a voi Freddy Krueger.

nightmare on elm street

Freddy, ci ha colpito molto questa tua richiesta, dicci, perché piangi?

Non ce la faccio più, mi sento un fallito, sono vecchio ormai e soprattutto, non terrorizzo più nessuno. Le ho provate tutte: ho studiato incubi sempre più complessi, ma non riesco ad entrare nella mente dei giovani di oggi.

Come reagiscono i ragazzi quando li vai a trovare in sogno?

Solo al pensiero mi strapperei quell’ultimo lembo di pelle sana rimasto. L’altra notte sono andato a trovare una ragazzina che, non appena mi ha visto, ha chiesto di farsi un selfie con me. Hai capito bene?! Un selfie! Così lo poteva far vedere i suoi amici ha detto. Qualche anno fa, invece, non lo scorderò mai, sono entrato nel sonno di un ragazzo, che pensando fossi il personaggio di un videogioco, ha impugnato il joystick per guidare i miei movimenti. Non mi sono ancora ripreso dallo shock!

E quindi di notte che fai?

Sono veramente disperato, non so più che fare della mia vita eterna. Sto seriamente pensando di cercarmi un lavoro, ma non mi assume nessuno, sono troppo anziano e brutto. La notte scorsa ho incontrato il mio ex collega Pennywise (IT per gli amici), anche lui sta vivendo un momento di forte crisi di identità. Mi ha confessato che i bambini quando lo incontrano gli chiedono l’Happy Meal. Ha detto che voleva tentare di ottenere un impiego a tempo pieno da Mc Donald’s, così almeno avrebbe sfruttato questa cosa a suo favore.

Tempi duri per i vecchi mostri. E a te cosa fa più paura?

Ho il terrore di essere dimenticato. Sono già molto debole per questo, non si ricorda quasi più nessuno di me. I ragazzi da me perseguitati negli anni ’80 ormai sono adulti, hanno problemi e responsabilità più grandi a cui pensare, che a un vecchio ustionato come me.

Colgo l’occasione per ringraziarvi per l’attenzione che mi avete concesso. Ho ancora molto da dare. Non vi scordate di me.

Ciao Freddy, sogni d’oro! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...