Agosto Horror

Chi come me, ha la fortuna di abitare in una località turistica e ancor meglio, marittima, già dal titolo avrà immediatamente capito a che cosa mi riferisco: agosto è proprio il mese dell’orrore.

fantozzi_mare_spiaggia

Sudore, ventri prominenti, rumore di ciabatte, gambe pelose, musica imbarazzante, mista a zanzare, code in macchina, al supermercato, urla, bestemmie, domande improponibili. Ecco ciò che un autoctono di città turistico-marina deve affrontare quotidianamente e di solito, magari, lavorando.

Il momento thriller più eccitante è quello, però, della lotta per il parcheggio: una vera e propria guerra non esente da spargimenti di sangue. In voga anche la prenotazione del parcheggio, per cui, di solito, la moglie, addetta all’avvistamento del posto libero, salta al volo dall’auto in corsa per l’occupazione abusiva dello stesso. Essa difende il parcheggio con denti, sdraio e ombrellone. E tu che magari sono due ore che giri come uno squalo alla ricerca della preda, ti trovi davanti a quel mammifero di sesso femminile che con il volto demoniaco ti lancia maledizioni intimando di allontanarti: “Il posto è occupato”. E tu che allora cominci a pensare ai vari modi per ucciderla: schiacciandola con la macchina, impalandola con l’ombrellone, infilandole gli spiccioli in gola come fosse un parcometro umano. Senso civico zero. Se è guerra, guerra sia.

E adesso esco, sperando di tornare a casa sana e salva, chissà quali mostri incontrerò.

Buone vacanze amici. Enjoy! 🙂

One thought on “Agosto Horror

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...